Guida rapida al Behemoth


#1

Penso che ormai tutti voi abbiate affrontato il Behemoth e notato che si tratta di un mostro ostico, difficile da fare da soli o con un gruppo a caso, quindi è opportuno seguire una certa strategia per non morire e riuscire a completare la missione.

Partiamo dagli attacchi del mostro; per comodità li dividerò in attacchi fisici (che non vengono segnalati su schermo) e attacchi magici (di cui invece avremo l’avviso)

Attacchi fisici

Ruggito: classico ruggito, si può parare, schivare col giusto tempismo oppure evitare tramite mantello stabilità o tappo per orecchie 5

Artigliata: un colpo con la zampa anteriore destra, danni minimi ma sbilancia e lo può fare più volte. Poco comune

Colpo di coda: la versione dell’artigliata con la coda, nulla di più.

Strisciata sul terreno: il Behemoth striscierà sul terreno nel tentativo di colpirvi, allo stesso modo del Nergigante, evitate di stargli vicino quando lo fa.

Giravolta 360°: uno degli attacchi più dannosi, questo attacco ha un raggio di azione piuttosto elevato (ma se gli tagliate la coda ne ridurrete la gittata) ed è estremamente consigliabile pararlo o schivarlo. Se vedete che il mostro sta fermo e sembra che voglia ruggire, preparatevi.

Body slam: il Behemoth si alzerà sulle zampe posteriori per poi schiantarsi a terra, provocando una scossa intorno a lui, che non vi farà alzare per un po’ di tempo, lasciandovi esposti; se invece siete sotto di lui subirete danni.
Un colpo tranquillamente schivabile o parabile.

Colonne di fuoco: il Behemoth, alzando la sua zampa anteriore destra, può provocare una serie di colonne infuocate davanti a lui oppure in linea retta, a ricerca di un giocatore. Attenzione, provoca danni elevati, causa scottatura e può infrangere le comete.

Presa: il Behemoth vi afferrerà, causando sanguinamento e diventerete il suo bersaglio, in quanto aumenta automaticamente l’ostilità verso la vittima. Danni minimi.

Spallata: attacco esclusivo dell’Extreme, lo farà in fase 3, dopo avervi colpito con la zampa. Danni ingenti più sanguinamento

Attacchi magici

Meteora: l’attacco più comune del Behemoth, consiste in una serie di meteore, la cui area d’impatto viene visualizzata con un cerchio rosso. Evitate di stare vicini all’area, dato che l’esplosione della meteora si propaga nelle vicinanze. Danni medi + ustione

Charbydis: si tratta di una versione riveduta del tornado del Kushala Daora, che dura più a lungo e con un maggiore raggio di azione. Evitate che lo esegua staggerando il mostro durante il casting oppure storditelo con un baccello lampo. Poiché il Behemoth mirerà ad uno dei giocatori, si può tentare di far piazzare il tornado in una zona che non vi arrechi fastidio. Se ci entrate sono danni medio bassi più allontanamento, se però avete il mantello stabilità rischierete il KO se ci starete troppo a lungo. Se giocate in multiplayer durante i momenti in cui è ostile contro un giocatore, non lo farà mai.

Cometa: un incantesimo a ricerca, fondamentale per il gameplay del mostro.
Il giocatore bersaglio avrà il compito di tentare di far piazzare la cometa in un luogo adatto, e una volta atterrata bisogna prestare attenzione per non farla rompere, dato che servirà come riparo per la meteora eclissante. Solitamente, se ci sono 3 o 4 comete a terra (incluse quelle che sono state infrante durante la fase della battaglia) tenetevi pronti ad usarle come riparo

Meteora eclissante: l’attacco più forte del mostro, impedisce l’uso di qualsiasi oggetto e provoca morte certa. Ci sono solo 3 modi per evitarlo:

  • Ripararsi dietro le comete
  • Usare il salto di ffxiv appena poggia le zampe anteriori a terra durante l’esecuzione della mossa
  • Essere dentro la tenda nell’accampamento

Userà questo attacco 3 volte in tutta la missione, alla fine delle fasi 2, 3 e 4.

N.B.: non tutte queste regole valgono per il Behemoth extreme: tutti i cambiamenti sono nella relativa sezione della guida

Tattiche

Già dal suo annuncio Capcom aveva detto che per affrontare il Behemoth sarebbe stato necessario il gioco di squadra e la collaborazione tra i cacciatori, che non doveva essere un semplice fare danni su danni, ma sarebbe servito un approccio maggiormente da MMORPG.

Attenzione, questo non significa che sia obbligatoria la spartizione dei ruoli, ma sicuramente è necessario collaborare come un team!

La strategia che vi sto consigliando è quella che si sta confermando come la più efficace, ma ripeto che non è obbligatorio seguirla: tuttavia la cooperazione tra i giocatori, anche tramite chat vocale, è fortemente consigliata

I ruoli sono questi:

1 Tank/provocatore
Questo cacciatore avrà il ruolo di attirare su di sé l’ostilità del mostro (il mostro diventerà rosso e ci sarà l’avviso su schermo), offrendo le aperture ai compagni. Per fare ciò dovrà colpire la testa del mostro, colpirlo coi baccelli oppure farsi afferrare. È importante che questo ruolo sia ricoperto da chi lo deve effettivamente svolgere, quindi se un altro giocatore per sbaglio attira l’ostilità è meglio che si allontani subito (oppure usate un baccello lampo).
I migliori set per ricoprire il ruolo sono quelli incentrati sulla difesa, come quello indicato in figura, ma niente vieta di pensare a soluzioni alternative. Consigliate armi con acutezza bianca per evitare di rimbalzare sulla testa

1 Medico/supporto
Il ruolo di questo cacciatore è quello di fornire cure e buff per tutta la missione (ma soprattutto le prime). Sarà il cacciatore con la borsa piena di oggetti di cura e materiali per farli sul campo, nonché una sfera del ritorno per tornare alla base per fare rifornimento se necessario.
Per tale motivo è necessario che abbia a disposizione abilità come ampia area massimizzata, angelo custode (questa la consiglio perché il medico non deve cadere in battaglia o rischia di essere seguito subito dopo dagli altri), bonus salute, pasto gratuito e/o veloce, bonus cura, fungomante.
Le armi migliori sono i corni per buffare i giocatori, ma anche la spada e scudo o le doppie spade status sono ottime per la loro maneggevolezza, così da consentire al medico di passare dal supporto in attacco alla fase di cura. È importante che abbia anche i baccelli lampo sempre pronti così da evitare che il Behemoth lanci charbydis.
Per darvi un esempio dell’importanza delle cure, guardate quanti oggetti ho consumato in uno scontro.

Il supporto può essere anche colui che monta il mostro, dato che mentre è montato il Behemoth è abbastanza passivo, ma per questo motivo è anche una buona idea cercare di ritardare la fine della mount così da approfittare dell’occasione; se lo cavalcate da stanco rimarrà a terra molto più a lungo, quindi cercate di approfittarne.
Inutile dire che se colpite in testa rischiate di attirarvi la sua ostilità, quindi fate attenzione.

2 Attaccanti
Loro dovranno colpire il mostro in maniera incessante, e quando possibile non dovranno dedicarsi ad altro. Questo però non significa che dovranno essere dei kamikaze, ma molto probabilmente questo sarà il ruolo dei più esperti. Colpite soprattutto zampe anteriori e la coda, mai la testa.

Le armi da adottare sono a discrezione dei due attaccanti, e lo stesso vale per le skill, basta che vi garantiscano un DPS elevato.

La battaglia, per comodità, si può suddividere così:

Fase 1

Si svolge in zona 7, per la rapidità con cui si esce da qui la considero un “riscaldamento” per lo scontro vero e proprio. Cercate di fargli cadere le 2 trappole rocciose addosso, si tratta di danni facili (anche di più se prima di fargli cadere le trappole lo addormentate). Appena scappa riprendetevi velocemente ed inseguitelo.

Fase 2

Si svolge in zona 9, qua il mostro tende ad usare spesso Charbydis (e solitamente lo usa appena entra in zona) e Meteora, potete usare lo scalino per provare le mount. Qua userà la prima meteora eclissante, per poi cambiare area (zona 12 o 14).

Fase 3

Il behemoth si sposterà in zona 12 o 14: la 14 è preferibile in quanto mancano i rischi ambientali della 12 e per la vicinanza al campo base della 16. Nessun cambiamento degno di nota

Fase 4

Il mostro si ritirerà nella tana più vicina a lui (quindi area 15 se era nella 14 durante la fase 3, altrimenti la 13 se partiva dalla 12), ma non andrà a riposare, quindi non perdete tempo e andate a finire il lavoro. Vi ricordo che qui lancerà la terza ed ultima meteora della battaglia, per morire subito dopo; quindi è fondamentale mettersi al riparo per non fallire la missione qui, che sarebbe la classica beffa oltre al danno.

UPDATE Versione EXTREME:

Il Behemoth extreme, uscito qualche giorno fa, è molto più ostico rispetto alla versione normale, e più precisamente i cambiamenti sono questi:

  • La Meteora provoca difesa giù, quindi è obbligatorio evitarla per evitare oneshot kill
  • Charybdis viene castato molto più rapidamente, rendendo molto difficile usare il baccello lampo per bloccarlo; aggiunta alla normale resistenza dei temprati all’accecamento, meglio salvare i baccelli lampo per la fase 4
  • La meteora eclissante viene lanciata una volta in fase 1 e 2, e 3 volte in fase 4. In fase 3 c’è un damage check, per cui se gli avete fatto abbastanza danni andrà nella quarta zona senza fare la meteora, altrimenti farà la meteora ma non avrete a disposizione alcuna cometa per ripararvi
  • Le comete sono più fragili
  • Ora si può fuggire dalla meteora eclissante cambiando area
  • Sembra preferire le aree vulcaniche

Per finire, ecco un poco di info sul mostro

Come potete vedere, il Behemoth è debole un pò a tutti gli status, ed è molto debole a drago; tuttavia, a differenza degli altri draghi anziani, non sembra che abbia poteri che il sigillo drago possa inibire

Si ringraziano per l’aiuto fornito Split-fire, What-a-pity e Jolly

Guida redatta esclusivamente per mhsquare.com